Mandorlo in fiore
HOMEDIRECTORYAZIENDE & VIVAIPHOTO GALLERYGREEN QUIZNOTIZIEEVENTI LOGINREGISTRATI

Cerca nel sito


Directory
Se ti capita di
perdere la
bussola nel
web...
Biblioteca
Se cerchi un
libro o una
rivista del
settore...
Aziende e Vivai
Se cerchi una
azienda o un
Garden Center
vicino casa...
Notizie

Tutte le notizie che
riguardano il
mondo del
giardinaggio

Photo Gallery
Se vuoi vedere
e scaricare le
foto più belle
di Lympha...
Modulo per segnalazioni alla redazione di Lympha.Net
CALLISTEMON

Callistemon citrinusDal greco Kalos (bello) e stemon (stami): questo è il significato del suo nome.
E' una pianta originaria prevalentemente delle zone Est e Sud-Ovest dell'Australia dove si concentrano le catene montuose e dove le precipitazioni sono abbondanti.

Si tratta di un arbusto della famiglia delle Myrtaceae che presenta portamento diverso a seconda della specie. Può raggiungere le dimensioni di un albero come nel caso di C. salignus (fino a 10 m) e C. viminalis (6 o 7 m), oppure presentarsi come arbusto o piccolo albero di altezza tra 50 cm e e 4 metri.

Il Callistemon ha foglie coriacee, lanceolate. Le foglie di C. citrinus, se spezzate, emanano un profumo di limone, da cui il nome. I fiori, che gli anglofoni chiamano bottle-brushes (letteralmente: spazzole per bottiglie), sono infiorescenze formate da decine di piccoli e insignificanti fiorellini, muniti però di lunghi stami dai colori appariscenti, generalmente rossi o arancio nelle specie spontanee (C. salignus e C. pityoides hanno fiori di colore giallo).
Alcuni cultivars presentano fiori (stami) di colori diversi come C. citrinus "Demense Roweda" dai fiori rosa o C. citrinus "White Anzac" dai bei fiori bianchi. La fioritura avviene dalla primavera fino all'estate con occasionali fioriture anche ad inizio autunno.

In natura crescono in terreni umidi, vicino a corsi d'acqua. Prediligono un terreno con Ph tra neutro e acido (6 - 6.5) e amano posizioni molto soleggiate. Una volta ben impiantati possono sopportare anche brevi periodi di siccità.

Callistemon citrinus (arbusto)La moltiplicazione avviene per talea. In estate si prelevano germogli dell'anno lunghi 7 - 10 cm con una parte del ramo portante, si piantano in vasetti riempiti con torba e sabbia miscelate in parti uguali e si collocano in una posizione luminosa, ma non al sole diretto, protetti da sacchetti di plastica aventi lo scopo di mantenere una elevata umidità. Una volta radicate, le talee si trapiantano in vaso per almeno un anno prima della messa a dimora.
Le specie spontanee si possono anche seminare senza troppe difficoltà. Il tempo di germinazione è di circa 15 - 30 giorni e per ottenere una bella pianta dovrete armarvi di pazienza.

Le potature sono necessarie solo per il contenimento delle dimensioni o per asportare rami secchi o danneggiati. I Callistemon sono abbastanza rustici; solo nell'Italia del nord necessitano di protezione o ripari invernali. Anche se è possibile usarlo per formare siepi, il Callistemon dà il meglio di se come esemplare isolato.

documento del 06/02/2001

LYMPHA.NET - © 2001-2017. Tutti i diritti riservati. Riproduzione anche parziale vietata.